Westley Richards Cani esterni


Questa doppietta è narratrice abilissima. Ci racconta di una sorella maggiore, bella e desiderata, con tante virtù e una sola pecca: si carica dalla bocca. Parla anche della secondogenita, che si nutre di cartucce a spillo e ha cani dalla testa lunga. Lei, la più giovane,  sottolinea  con garbo i tratti di famiglia e mostra con fierezza le forme rotonde e la testa di bambola.

Dentro è realizzata e rifinita al meglio delle umane possibilità. Senza tradire i tratti distintivi, verrà  migliorata nell’organizzazione meccanica, irrobustita, sveltita nel disegno, ma le parti componenti non potranno essere eseguite meglio perché questa nostra, vera pietra di paragone, è stata lavorata da giganti

Ci auguriamo che le fotografie rendano l’idea del vero, risparmiandoci il rischio di eccedere nell’uso di superlativi assoluti.


Your opinion on this shotgun

Your email address will not be published. Required fields are marked *