Forum

Notifications

Notizie e valutazione doppietta Lorenzotti cal 12  

  RSS

steniron
(@steniron)
Utenti Admin
Registrato: 6 anni fa
Post: 62
29/05/2019 1:41 pm  

Ciao a tutti,
Un nostro visitors chiede aiuto circa notizie e valutazione su una doppietta Lorenzotti cal. 12 del 1963; attendiamo sue foto che per favore devono essere di: 640 x 480 pixel.
Appena visibili cerchiamo di aiutarlo.
Grazie


Quota
Galvo90
(@galvo90)
New Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 2
30/05/2019 6:18 am  

Buongiorno a tutti.
Ecco la doppietta in oggetto.
Se servono altre foto ditemi che le carico volentieri.
Purtroppo in 640x480 un po' di qualità viene persa.


RispondiQuota
Storm
(@storm)
New Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 2
31/05/2019 3:27 am  

Ciao Galvo90,
sembra belloccia, restaurata o nata così, se in condizioni originali si è conservata molto bene, forse avrà sparato poco; in ogni caso i materiali dovrebbero essere buoni.
Vedo che gli acciarini sono “a Rosetta” molla indietro, versione a mio avviso più economica.
Puoi fare un paio di foto anche a doppietta smontata sui piani delle canne e bascula dove ci sono i punzoni?
Metti bene a fuoco i particolari.


RispondiQuota
Galvo90
(@galvo90)
New Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 2
31/05/2019 2:04 pm  

Grazie dell'aiuto.
Ecco le altre immagini sperando nella qualità sufficiente.


RispondiQuota
steniron
(@steniron)
Utenti Admin
Registrato: 6 anni fa
Post: 62
11/06/2019 3:06 am  

Buongiorno Galvo90.
La sua Lorenzotti del ‘63, come dice giustamente Storm che saluto, è in buone condizioni, veniva prodotta in un discreto numero di esemplari più o meno arricchiti da incisione e costava al pubblico tra le 32.000 e le 42.000 lire, lo stipendio medio di un operaio in quel periodo era di 50/70.000 lire, questo per dirle che era un prodotto di discreta qualità destinato al cacciatore con medie possibilità.
La doppietta è ben costruita, ha canne intere con ramponi saldati e la sua linea è gradevole alla vista.
Credo sia inutile immetterla nel mercato dell’usato, avrebbe poca soddisfazione, è da tenere in ricordo dei bei tempi; e date le sue condizioni, durerà ancora cent’anni, e allora chissà....
Un caro saluto.


RispondiQuota
Share: