Forum

Cerco Franchi tipo ...
 
Notifications
Clear all

[In evidenza] Cerco Franchi tipo Boss  

Pagina 3 / 3
  RSS

steniron
(@steniron)
Utenti Admin
Registrato: 6 anni fa
Post: 62
24/03/2015 4:35 pm  

Bene cari amici, molto bene.
Questo era quello che volevo quando ho pensato questo sito.
Avanti così e non esitate se desiderate dar vita ad altri argomenti o farmi smontare e pubblicare il sotto la pelle di altre interessanti doppiette o sovrapposti.
Pensavo, dopo aver notato che uno di Voi possedeva una Dickson, ad invitarvi a pubblicare sul sito anche qualcosa di Vostro, naturalmente in una nuova sezione che sarebbe dedicata alle armi non appartenenti a questa collezione.
Attendo pareri.
Steni


RispondiQuota
Celtico
(@celtico)
Trusted Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 78
24/03/2015 6:09 pm  

Mi sento in dovere di ringraziare Caio Vidacilio, per questo suo primo contributo decisamente importante e documentato ai fini dell'arricchimento culturale mio e credo anche degli altri partecipanti a questo forum.
Mi piace quest'atmosfera di saggezza garbata,  di competenza non ostentata,  che si respira entrando in questo sito, si stà formando un bel gruppo, avanti così che andiamo bene.


RispondiQuota
Caio Vidacilio
(@caio-vidacilio)
Active Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 12
25/03/2015 5:45 am  

Credo risulti palese, ma è bene sottolinearlo: l'acuto ed ingegnoso Col.Fosbery aveva parallelamente inventato (e la H&H dovrebbe averla ancora a listino) la relativa munizione per armi liscie, anche in cal.10, denominata "Paradosso" anch'essa, per la sua arma "paradossale"...
Allego ulteriori immagini


RispondiQuota
peuceta
(@peuceta)
Trusted Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 79
26/03/2015 7:04 am  

Effettivamente, la H&H ebbe fiuto nell’intuire quanto la creatura di Fosbery avrebbe potuto impinguare le sue casse. Ne curò il lancio pubblicitario con prove di tiro sia a palla che a pallini evidenziandone i risultati, manco a dirlo, lusinghieri. Ricordo d’aver letto che successivamente in Germania furono condotti tests non addomesticati che, ridimensionarono spietatamente le incredibili performances tuttofare millantate dalla strozzatura Paradox. All’inizio del Novecento, la parentesi della paradoxale foxata si chiuse. Sappiamo bene che una strozzatura rigata o raggiata che si voglia non è in grado di spedire una palla ad un centinaio di metri come potrebbe una carabina, né di rendere la regolare rosata d’una *** non rigata. Nella balistica liscia non esistono panacee, nè paperacee, né fiabole. La riedizione proposta dalla Franchi by Luigi con uno strozzatore esterno (poi ripresa da altri) era, guarda caso, dedicata ai beccacciai; della sua efficacia ebbi prova anni fa, fulminando una regina nel fitto d’un bosco a non più di quattro metri circa; ergo… Ancora una volta, mala lenguora currunt, c’est l’argent qui fait la guérre. 
Provo ad accludere la foto d'una cartuccia Westley Richards "Explora" concepita per le sue paradoxate.


RispondiQuota
Celtico
(@celtico)
Trusted Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 78
26/03/2015 8:08 am  

Effettivamente, la H&H ebbe fiuto nell’intuire quanto la creatura di Fosbery avrebbe potuto impinguare le sue casse. Ne curò il lancio pubblicitario con prove di tiro sia a palla che a pallini evidenziandone i risultati, manco a dirlo, lusinghieri. Ricordo d’aver letto che successivamente in Germania furono condotti tests non addomesticati che, ridimensionarono spietatamente le incredibili performances tuttofare millantate dalla strozzatura Paradox. All’inizio del Novecento, la parentesi della paradoxale foxata si chiuse. Sappiamo bene che una strozzatura rigata o raggiata che si voglia non è in grado di spedire una palla ad un centinaio di metri come potrebbe una carabina, né di rendere la regolare rosata d’una *** non rigata. Nella balistica liscia non esistono panacee, nè paperacee, né fiabole. La riedizione proposta dalla Franchi by Luigi con uno strozzatore esterno (poi ripresa da altri) era, guarda caso, dedicata ai beccacciai; della sua efficacia ebbi prova anni fa, fulminando una regina nel fitto d’un bosco a non più di quattro metri circa; ergo… Ancora una volta, mala lenguora currunt, c’est l’argent qui fait la guérre. 
Provo ad accludere la foto d'una cartuccia Westley Richards "Explora" concepita per le sue paradoxate.

Io credo che l'intuizione di Fosbery doveva solo essere approfondita e sperimentata in più versioni.
Oggi sono gli americani di Patternmaster e di Muller che lavorano molto sugli strozzatori cercando di migliorarne le prestazioni: la rigatura formata da un unico passo molto ravvicinato ha la funzione di "tubo di scappamento" per i gas che così non vanno a "scompigliare" la rosata de pallini che rimangono molto più concentrati permettendo di allungare la portata di 10/15 metri.


RispondiQuota
peuceta
(@peuceta)
Trusted Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 79
29/03/2015 6:19 am  

Della serie malalenguora currunt (anche se la realtà reale rimane spietatamente tale) e l’argent fait la guérre.
In un’altra vita affermavo che da un bel po’ la celeberrima H&H non costruisce neanche una vitarella; che i penultimi paralleli convergenti erano mad®e in Spain by Arrieta e gli ultimi in Italy da artigiani d’alto lignaggio (i quali, negano recisamente…); che un mio caro amico, come pure mio genero, visitando la loro sede non hanno visto ombra d’officina o d’artigiani al lavoro. Idem dicasi per l’altrettanto stimata ed esosa Purdey; per eventuali conferme, rivolgersi a P&V.


RispondiQuota
Celtico
(@celtico)
Trusted Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 78
29/03/2015 6:25 am  

Della serie malalenguora currunt (anche se la realtà reale rimane spietatamente tale) e l’argent fait la guérre.
In un’altra vita affermavo che da un bel po’ la celeberrima H&H non costruisce neanche una vitarella; che i penultimi paralleli convergenti erano mad®e in Spain by Arrieta e gli ultimi in Italy da artigiani d’alto lignaggio (i quali, negano recisamente…); che un mio caro amico, come pure mio genero, visitando la loro sede non hanno visto ombra d’officina o d’artigiani al lavoro. Idem dicasi per l’altrettanto stimata ed esosa Purdey; per eventuali conferme, rivolgersi a P&V.

Parole sante Peuceta, parole sante!


RispondiQuota
JK6
 JK6
(@jk6)
Eminent Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 38
18/04/2015 5:32 pm  

Della serie malalenguora currunt (anche se la realtà reale rimane spietatamente tale) e l’argent fait la guérre.
In un’altra vita affermavo che da un bel po’ la celeberrima H&H non costruisce neanche una vitarella; che i penultimi paralleli convergenti erano mad®e in Spain by Arrieta e gli ultimi in Italy da artigiani d’alto lignaggio (i quali, negano recisamente…); che un mio caro amico, come pure mio genero, visitando la loro sede non hanno visto ombra d’officina o d’artigiani al lavoro. Idem dicasi per l’altrettanto stimata ed esosa Purdey; per eventuali conferme, rivolgersi a P&V.

Ad abundantiam, affermo che la spagnola AYA (Aguirre y Aranzabal) , negli ultimi decenni, ha contribuito parecchio nella produzione inglese di doppiettume .....fine! 😉


RispondiQuota
antonio
(@antonio)
New Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 1
06/03/2016 11:34 am  

SALVE A TUTTI.
HO LETTO CON INTERESSE I VOSTRI COMMENTI E CONOSCENZE SUL FRANCHI BOSS.
SE PERMETTETE, VORREI FARE APPREZZAMENTI E/O CRITICHE A CIO’ CHE LOR SIGNORI HANNO SCRITTO. ANCH’IO FORSE POTREI CONTRIBUIRE A MIGLIORARE LA VOSTRA ORCHESTRA, QUINDI INIZIO A SUONARE!

1) QUALCUNO HA SCRITTO:….. avevo già visto il Franchi Boss su Armiusate.it e ho provato a contattarne il proprietario che aveva già avuto molte proposte e mi è sembrato volesse mettere i possibili compratori l'uno contro l'altro in una asta, ho preferito rinunciarci e contattare un'altro venditore che ne possedeva uno alquanto vissuto.
Ho acquistato quest'ultimo a un prezzo ragionevole e ci sto lavorando sodo per rimetterlo in ordine.

ED IO RISPONDO:- Cercare di vendere al miglior offerente è sempre un’asta, fa’ parte degli interessi del venditore!
            INOLTRE:- Devo ammettere che sarei curioso di sapere quant’è il “prezzo ragionevole”
            raggiunto per quello “alquanto vissuto”

2) ALTRO HA SCRITTO:……. in effetti quel signore mi è parso un pò esoso per un pezzo che trà l'altro sembra anche usato.

ED IO RISPONDO:- Come fa’ a dire “un po’ esoso” , di quale somma è a conoscenza per dire –esoso- se non è mai stata richiesta una precisa somma in quanto mai fatta? (ecco perché sembrava un’asta! io il prezzo non l’ho mai fatto.).- Il “ tra l’altro sembra usato” mi fa veramente sorridere. Ne vuole trovare uno nuovo di pacca dopo 75 anni? Inizi a cercare pure…….io la raggiungo piu’ tardi!

INVECE le ESATTE INFORMAZIONI LETTE sono:

….. Mi risulta che è stato costruito in soli 11 o 12 pezzi (il numero esatto è incerto) e che alcuni di questi pezzi, era nell'intenzione della ditta, di  darli ai tiratori nazionali di TRAP per testarli sul campo;

…… pare che il fucile avesse avuto dei problemi iniziali di funzionamento (sullo sparo e sul funzionamento degli ejectors);

…… pare che la produzione non è mai decollata perchè il costo di produzionre era alto (al pari, se non superiore, a quello della doppietta Montecarlo) con l'handcap commerciale che al tempo (Pre/post II^ G.M.) i sovrapposti non avevano ancora riscosso in Italia quel gradimento che è venuto a maturare negli anni '60 e seguenti, per cui la Direzione della ditta accantonò il progetto;

…… nel 1938 è nata la canzone "se potessi avere mille lire al mese", quello era proprio lo stipendio desiderato per poter vivere agiatamente, la Fiat Topolino costava 8.900 lire; Il Franchi Boss in questione, costava completo di: acciaio Poldi, Monogrillo e corona oro, 8.255 lire cioè circa 8 stipendi.
Oggi, quantificando un buon stipendio in circa 2.000€ x mese e costando un sovrapposto simile di buona fattura circa 25.000€ più 5.000€ di incisione per un totale di 30.000€, servono circa 15 stipendi;

LE VOSTRE INFORMAZIONI SONO PREZIOSISSIME, NON LO DICO PER SCHERZO, DEGNE DI ESPERTI DEL SETTORE, MA VE NE RIVELO UN’ALTRA, DETTATAMI DA UN UOMO CHE COLLEZIONA FRANCHI DA 40 ANNI.

DAL 1939 AL 1940 IL FRANCHI-BOSS FU’ COSTRUITO IN 12 ESEMPLARI, INCISI CON TEMI FLOREALI (INNOVATIVO IN QUANTO FU IL PRIMO) DA COROMBELLE, SENZA FIRMA INCISORE IN QUANTO L’UNICO MARCHIO A DOVERSI VANTARE DI TALI OPERE INCISORIE DOVEVA ESSERE FRANCHI.
FU DECISO CHE IL NUMERO MATRICOLARE INIZIALE FOSSE IL 2001 MA TERMINO’ SINO ALLA MATRICOLA  2012. NE FURONO PRODOTTI NR.5 NEL 1939, NR.5 NEL 1940, NR.2 NEL 1941.
DETTO QUESTO…..CHE DIRE!
IL FRANCHI-BOSS VISTO IN QUESTO SITO E CHE APPARTIENE AL SIGNOR S.R. E’ BELLISSIMO, MA ESSENDO STATO PRODOTTO NEL SUCCESSIVO ANNO 1943 E NEL 1944 FINITO NON MI SEMBRA CHE FACCIA PARTE DEL GRUPPO SOPRA INDICATO, PRODOTTO CON LE CARATTERISTICHE ANCHE  MATRICOLARI CITATE.  DISTINTI SALUTI A TUTTI VOI.

P.S. –DA NOTIZIE SEMBREREBBE CHE DUE DEI DODICI FUCILI SIANO GIA’ STATI ROTTAMATI, I RIMANENTI 10 PER FORTINA SONO TUTTI IN ITALIA.


RispondiQuota
steniron
(@steniron)
Utenti Admin
Registrato: 6 anni fa
Post: 62
08/03/2016 5:00 pm  

Benvenuto fra noi, Antonio.
Ricordo, durante uno scambio di WhatsApp, di aver  indicato una cifra, non modica, come base di trattativa da perfezionare dopo aver visionato il Franchi. Mi rispondesti che altri avevano offerto ben di più, anche dall’estero. Per mia indole, sono lontano dal meccanismo dell’asta; preferisco un prezzo richiesto schiettamente. Ritiratomi in buon ordine, mi è capitato di acquistare quello poi pubblicato nel Sito; cifra richiesta dal venditore, persona tutt’altro che sprovveduta e ben addentro al mercato, un terzo di quanto avevo offerto durante i nostri contatti. Il mio esemplare era (è?) afflitto non tanto dall’uso ma da successivi  interventi, a mio avviso non da prendere ad esempio, volti a farlo funzionare.

Concordo con te che il termine – esoso-, non mio, sia poco cortese.

In quanto ad armi centenarie ancora pari al nuovo, qualcosa ancora si trova, guarda la doppietta Defourny su questo sito, ha 95 anni e non è mai stata rimaneggiata.

Il conto degli esemplari costruiti mi lascia perplesso. Il catalogo Franchi del 1938-39 già riporta questo sovrapposto con dettagli e prezzi; dodici, tu affermi, essere del ’39-’41 (N° 2001-2012), il mio è del ’43 N° 1063. Personalmente, ne ho avuti fra le mani otto, con il tuo saremmo a nove. Troppi per esisterne solo dieci.

Avrai senz’altro trovato un acquirente; contento per te, mi rammarico per l’occasione persa di avere ulteriore documentazione, sarebbe stato interessante vedere i punzoni del tuo.
Cordialmente.
Steni.


RispondiQuota
mariangelabarberis
(@mariangelabarberis)
New Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 1
04/10/2016 2:46 pm  

posseggo un franchi tipo boss matricola 1064 con due  paia di canne lung  70 e 72 cm


RispondiQuota
brunoital
(@brunoital)
New Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1
20/04/2017 11:34 am  

Complimenti Steni,
questa è storia, documento interessantissimo, pensate un pò già a quell'epoca si facevano le canne paradox, bel colpo complimenti ancora!  😉


RispondiQuota
Pagina 3 / 3
Share: